Federico Fierro

Federico Fierro

Si avvicina alla musica fin da giovanissimo, seguendo laboratori di percussioni (1997/1998), studiando chitarra classica (2003/2005) e partecipando ai cori di voci bianche delle scuole frequentate.
Inizia il suo percorso musicale nel 2008 presso la scuola “Musicaincontro”, studiando canto moderno, teoria e solfeggio con Chiara Tavolieri, vocal ensemble con Maria Grazia Fontana e Aldo Perris, coro gospel/soul con Gina Fabiani ed Emiliano Begni, pianoforte classico con Riccardo Nardozzi, seguendo masterclass e incontri autoriali con vari artisti tra i quali Gianni Morandi, Riccardo Cocciante, Marco Masini, Massimo Ranieri.

Nel 2010 si avvicina e appassiona fortemente alla musica jazz, continuando ad approfondire gli studi musicali e iniziando a partecipare a seminari e masterclass dove ha la possibilità di conoscere, studiare e sviluppare il linguaggio jazzistico; in queste occasioni segue lezioni di canto jazz e laboratori di musica d’insieme con artisti del panorama nazionale ed internazionale quali: Gegè Telesforo, Shawnn Monteiro, Maria Pia De Vito, Elisabetta Antonini, Susanna Stivali, Diana Torto, Cinzia Spata, Bob Stoloff, Fabrizio Bosso, Paolo Fresu, …

Frequenta dal 2011 il “Saint Louis College of Music” di Roma, dove studia canto jazz con Elisabetta Antonini, teoria, armonia e solfeggio con Antonio Solimene e Claudio Ricci, pianoforte complementare con Claudio Colasazza, musica d’insieme con Stefano Sabatini, coro jazz sempre con Elisabetta Antonini e coro pop con Diego Caravano. Contemporaneamente, continua ad approfondire la tecnica vocale con Chiara Tavolieri ed esplora per un periodo il canto lirico con il Maestro Andrea Cionci.

Nel 2012 viene ammesso al triennio jazz del Conservatorio L. Refice di Frosinone, in cui studia canto jazz sotto la guida di Carla Marcotulli, arrangiamento e armonia jazz con Roberto Spadoni e Paolo Tombolesi, armonia classica con Stefano Caturelli, musica d’insieme e big band con Roberto Spadoni e Filiberto Palermini, storia del jazz con Luigi Onori, solfeggio con Alberto Giraldi e Marinella Capozzi.

Nel 2015 vince il bando Erasmus per studiare in Olanda presso il Prins Claus Conservatorium; lì ha la possibilità di studiare canto con Marjorie Barnes e di approfondire lo studio del jazz con Kurt Weiss, Paul Berner, Steve Altenberg, Mark Haanstra; grazie al particolare programma didattico del conservatorio, “New York comes to Groningen”, ha la possibilità di seguire masterclass settimanali con musicisti della scena internazionale, tra cui: Deborah Brown, JD Walter, Spike Wilner, Matt Wilson, Todd Coleman, Adam Nussbaum, Jonathan Kreisberg.

Continua a specializzarsi privatamente nel canto jazz con Elisabetta Antonini, approfondisce la tecnica vocale con Raffaella Misiti e Simone Moscato.
Impartisce lezioni private di musica, insegna presso la scuola di musica “Musikè”, effettua delle sostituzioni per il dipartimento di canto presso la scuola di musica “Ottava”.

Si esibisce come solista e corista in diversi contesti musicali: come solista e corista insieme al coro “Feel the spirit” di Gina Fabiani ed Emiliano Begni (nello storico locale di Roma “Fonclea”, per la festa estiva di Zagarolo, al “Teatro Quirinetta”) dal 2011 al 2013, come solista insieme alla Big Band “MuSa Jazz” dell’Università “La Sapienza” nel 2011/2012 (cantando presso il “Be Bop jazz club”, l’Aula Magna della Sapienza, le Terme di Diocleziano per la Notte dei Musei di Roma), come voce nella Big Band del conservatorio di Frosinone guidata dal Maestro Roberto Spadoni e nell’orchestra dell’università di Princeton (2013/2014), in locali come il “William’s Club”, il “Charity Caffè” di Roma, nella notte dei concerti jazz di La Spezia (2013), nella notte bianca di Nuoro in occasione dei seminari di jazz estivi (2013), con la compagnia teatrale amatoriale “AltieBassi” (con la quale inscena alcuni musical e commedie musicali), come voce solista nella Big Band di Massimo Pirone.

Nel 2014 è tra i cinque finalisti del Concorso Nazionale Chicco Bettinardi per i Nuovi Talenti del jazz italiano, tenutosi nel corso della manifestazione Piacenza Jazz 2014 presso il Piacenza Jazz Club.
Nel 2015 è tra i semifinalisti del Vittoria Rotary Jazz Award 2015, concorso per solisti di musica Jazz organizzato e presieduto da Francesco Cafiso.